ONU. Valastro: “L’istruzione torni in cima all’agenda politica globale. Anche per la CRI è un tema prioritario”

Scritto il 20/09/2022

“Il Transforming Education Summit è stato organizzato a New York, presso l’Assemblea Generale dell’ONU, per riflettere sulla crisi globale dell’istruzione, aggravata drasticamente dal Covid-19. Sono a rischio, infatti – spiegaRosario Valastro, Vicepresidente della Croce Rossa Italiana, dall’Assemblea Generale dell’ONU– equità e inclusione, qualità e rilevanza della didattica.Una crisi che sta avendo un impatto devastante sul futuro dei bambini e dei giovani di tutto il mondo. Il vertice, pertanto, è stata un’opportunità unica di riflessione e per portare un tema fondamentale come questo in cima all’agenda politica globale.

È necessario trovare soluzioni per recuperare le perdite di apprendimento legate alla pandemia e gettare i semi per mettere l’istruzione sempre più al centro, in un mondo in rapido cambiamento.Si stima, infatti, che più del 90% degli studenti nel mondo abbia subito un’interruzione rispetto alla propria istruzione per il virus. Altre cause come conflitti, economia in contrazione, crisi energetica e insicurezza alimentare hanno aggravato la situazione. Ora dobbiamo recuperare il tempo perduto e cercare di rinnovare l’impegno collettivo per l’istruzione e l’apprendimento permanente, che sono beni pubblici preminenti. Questa è una priorità per il Movimento della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa e anche per la Croce Rossa Italiana che, da sempre, investe nella formazione”.