Deliveroo, al via corsi di primo soccorso con la CRI

Scritto il 11/05/2022

Le prime sessioni informative per i rider sono già state svolte a Milano e Roma. Presto i corsi saranno disponibili in molte altre città.

L’iniziativa è parte della più ampia partnership che lega l’App a Croce Rossa Italiana e segue la recente campagna di raccolta fondi per il sostegno alimentare alle famiglie in difficoltà e le attività di volontariato aziendale per i dipendenti.

Al via i corsi di primo soccorso messi a disposizione da Deliveroo per i rider che collaborano con la piattaforma. I corsi – organizzati nell’ambito della partnership che lega la piattaforma leader dell’online food delivery e Croce Rossa Italiana – hanno coinvolto finora, su base volontaria, i rider di Milano e Roma. Questi corsi sono parte del piano di impegno di Deliveroo per sostenere i territori e le comunità nelle quali opera.

Le sessioni informative – tenute dai volontari formati in materia – affrontano argomenti come traumi, malori ambientali, ferite, emorragie, la corretta chiamata al 118 / NUE 112, per la giusta attivazione della catena di soccorso e le manovre di  BLS (basic life support). Presto saranno estese anche ad altre città dove la piattaforma è attiva. 

L’attivazione di questi corsi – ha detto Matteo Sarzana, General Manager Deliveroo Italy – rappresenta un tassello fondamentale della nostra collaborazione, di più ampio respiro, con Croce Rossa Italiana. Dopo la campagna di raccolta fondi che ha coinvolto i nostri consumatori e che ha permesso, anche grazie ad una donazione diretta di Deliveroo, di devolvere alla CRI oltre 350.000 euro per il sostegno alimentare alle famiglie in difficoltà e i progetti di volontariato aziendale che hanno visto protagonisti i nostri dipendenti, coinvolgiamo adesso i rider che collaborano con la piattaforma. Si tratta – ha aggiunto Sarzana – di un’attività che amplia e arricchisce le competenze personali dei rider e che può rivelarsi preziosa per tutti coloro che dovessero trovarsi in condizioni di difficoltà. La presenza dei rider nelle nostre città è un elemento positivo, che può aiutare tutti coloro che dovessero avere bisogno. Come Deliveroo siamo orgogliosi del loro contributo.”.

Mi piace lavorare tra la gente e ogni giorno vengo in contatto con molte situazioni diverse. Grazie al corso di primo soccorso della Croce Rossa promosso da Deliveroo potrò mettere a disposizione degli altri queste competenze tecniche. Noi rider siamo una comunità di lavoratori radicata su tutto il territorio e durante la pandemia abbiamo portato un sorriso nelle case degli italiani. Ora desideriamo continuare a fare la nostra parte per gli altri cercando di aiutare chi avrà bisogno del nostro aiuto”, ha detto Carlo La Cenere, rider.

“Siamo lieti della collaborazione sempre più stretta con Deliveroo, partner prezioso – ha sottolineato Rosario Valastro, Vicepresidente della Croce Rossa Italiana – che ci ha sostenuto in diverse occasioni e con il quale abbiamo attivato altre iniziative. Il fatto che oggi i rider della piattaforma siano formati ad aiutare gli altri, essendo costantemente in contatto con la gente, ci fa molto piacere ed evidenzia come le partnership tra la CRI e le aziende si traducano spesso in scambi virtuosi di buone prassi e occasione di veicolazione dei nostri valori”.